Home Fattorie Didattiche Conosciamo gli Animali del Prato - La Farfalla

Articoli e Notizie

Conosciamo gli Animali del Prato - La Farfalla

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Conosciamo gli Animali del Prato - La FarfallaCARATTERISTICHE DELLA FARFALLA

Le farfalle sono insetti che appartengono all'ordine dei Lepidotteri. Il loro corpo (come quello di tutti gli insetti) è diviso in capo, torace e addome. La testa è piccola e arrotondata e ha un paio di occhi “composti”, cioè divisi in migliaia di piccoli lenti (ciascuna di queste lenti si chiama ommatidio). Molte farfalle hanno anche un paio di occhi normali, chiamati ocelli, posizionati appena sopra a quelli composti. Tra gli occhi ci sono le antenne, fatte da tanti piccoli segmenti. Le antenne sono organi di senso (tattile e chimico). Durante la propria vita, la farfalla cambia la struttura del corpo e le sue abitudini alimentari. L’evoluzione si divide in quattro fasi: l'uovo, il bruco (o larva), la crisalide (o pupa) e l'adulto (o immagine).

Le farfalle si nutrono di liquidi, soprattutto di nettare dei fiori, che aspirano dalla proboscide (o spirotromba). Questa proboscide può essere lunga anche quanto l'intero corpo. Perciò, per non impedire nel movimento, quando è a riposo si avvolge a spirale sotto la testa. Le farfalle hanno due paia di ali membranose, quelle anteriori sono di solito più grandi. L’ala della farfalla è costituita da tessuto vivo attraversato da fibre nervose e da tubicini, chiamati trachee, che trasportano l’ossigeno. La superficie alare è ricoperta da scaglie, la maggior parte contengono sostanze che determinano le colorazioni ed i complessi disegni che ci piacciono tanto.


CURIOSITÀ


Perché dal bruco nasce la farfalla?
La trasformazione del bruco in farfalla è uno dei più affascinanti esempi di metamorfosi. Dall'uovo esce un bruco piccolissimo, che non è altro che la larva della farfalla. Dopo circa otto settimane la larva comincia a filare attorno a sé un bozzolo con la seta liquida che è prodotta da specifiche ghiandole. Si forma la pupa che vive in una specie di letargo fino a quando la farfalla, con l'arrivo della primavera, si libera dell’involucro e stende le sue ali per volare.

Cos'è la metamorfosi?
È un processo in cui l'individuo assume il suo aspetto definitivo dopo una o più fasi in cui le sue sembianze sono completamente diverse. Anche le rane fanno la metamorfosi e passano attraverso la fase di girino. La maggior parte degli insetti, dopo la schiusa delle uova, attraversa uno stadio di larva e di pupa. Dall'uovo nasce un insetto completamente diverso dai genitori, il quale attraversa lo stadio di larva e di pupa, per diventare un adulto di solito con le ali.

Tutte le farfalle hanno colori vivaci?
Monarca, Vanessa e Atalanta sono farfalle molto belle e colorate: rosse con macchie blu, bianche con fasce nere, rosa o arancione. Se osserviamo con un buon ingrandimento le loro ali notiamo che sono ricoperte di piccole squame colorate, disposte come le tegole di un tetto. Sono queste squame che danno alle ali il colore. Le farfalle notturne, che escono la sera dal loro rifugio, hanno in genere colori meno vivaci.




Segnala su:

Pubblicità
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Seguici anche su
Facebook Twitter Google+

© 2013 All Rights Reserved - Promobit Communications S.r.l. - p.Iva e C.F. 03768420238