Home Fattorie Didattiche Fattorie Didattiche Veneto Fattorie Didattiche Verona Museo del Vino Villa Canestrari

Museo del Vino Villa Canestrari

Museo del Vino Villa Canestrari
Via
Via Castello 20
CAP
37031
Comune
Illasi
Provincia
Verona
Riferimento
Adriana Bonuzzi
Telefono
045 7650074 - 347 2465407
Fax
045 6170120
Categoria:
Fattorie Didattiche


M U S E O del V I N O
Abbiamo cercato di organizzare al meglio un “museo degli avi”, esponendo attrezzi e macchine agro-enologiche che risalgono agli inizi del Novecento.Di tutti abbiamo cercato di precisare il periodo di costruzione, le caratteristiche meccaniche e il loro impiego in campagna e in cantina. Abbiamo pure inserito alcune notizie storiche importanti, relative al campo specifico che ci interessa dal lato produttivo, economico e sociale. Le macchine sono ordinate in base alla logica del loro utilizzo; nel caso di macchine che producono lo stesso lavoro, anche secondo l’anno di costruzione. Precisiamo che le macchine in esposizione risalgono ai pionieri del nostro lavoro, alle prime elementari meccanizzazioni, per le quali gli anziani potranno sentire un po’ di nostalgia; mentre i ragazzi, ai quali pure una visita al museo potrà interessare molto, auguriamo che possano capire quanto era faticoso, eppure sempre affascinante, il lavoro dei loro nonni e bisnonni.

Specializzazioni


Anche la Val d’Illasi ha il suo Museo del Vino“ Villa Canestrari “ che ha sede in Colognola ai Colli, è in realtà il risultato della fusione delle due aziende di famiglia, Bonuzzi e Franchi che hanno prodotto e commercializzato vini dai primi del secolo scorso.
La realizzazione di questo Museo è stata voluta oltre che per testimoniare il lavoro di vignaioli di ben quattro generazioni, anche per trasmettere ai giovani che vorranno visitarlo, quanto era faticoso, eppure sempre affascinante, il lavoro dei nonni e bisnonni; i più anziani potranno provare invece un po’ di nostalgia nel rivedere macchinari e attrezzature che risalgono ai pionieri del nostro lavoro, alle prime elementari meccanizzazioni.Mi accompagna nel percorso del museo che è stato inaugurato il 15 novembre 2008, Francesco Bonuzzi.
Il percorso del museo si sviluppa in cinque stanze : la più vasta raccoglie una serie di attrezzi che risalgono agli inizi del Novecento: c’è una sezione che riguarda la vigna, gli strumenti per l’appassimento dell’uva , filtri di vario tipo e macchinari per l’imbottigliamento.In un altro locale si può vedere la “ricostruzione” di un ufficio degli anni Venti del secolo scorso , dove sono esposte macchine per ufficio e vecchi libri mastri su cui si teneva la contabilità. Una “chicca“ il quaderno di appunti di enologia, datato 1886, appartenuto a Carlo Bonuzzi, bisnonno di Francesco, che in quegli anni frequentava la Regia scuola di enologia di Conegliano.Una scala porta nella cantina sotterranea in via di sistemazione, con volte in pietra. E’ stato poi ricostruito un laboratorio per le analisi del vino, dove, in una ambientazione suggestiva, sono esposte apparecchiature d’epoca. Nel “granaio” dove un tempo si mettevano ad appassire le uve per i Recioti, è stato realizzato un ampio salone dove da gennaio si terranno corsi di degustazione e serate a tema che hanno l’obiettivo di approfondire le tematiche del vino imparando a riconoscerne sapori, profumi, retrogusto e abbinamenti con i cibi.
Il museo è anche Fattoria Didattica, quindi una particolare accoglienza sarà dedicata alle scuole. Le visite, sempre su appuntamento, sono aperte a tutti. Per prenotare telefonare al n. 045 7650074
Sul sito www.villacanestrari.com troverete le novità su corsi di degustazione ed eventuali iniziative.

  • Scheda aggiunta il: 30.7.2009

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Seguici anche su
Facebook Twitter Google+

© 2014 All Rights Reserved - JOY sas - p.Iva e C.F. 02466450307